News

Quentin Tarantino vieta gli spoiler

Sono tempi duri per i registi e le case di produzione cinematografica: ormai è sempre più difficile tenere segrete le trame delle pellicole fino alla data d’uscita nei cinema. Lo sa bene Quentin Tarantino che tra poche ore proietterà a Cannes in anteprima mondiale il suo nuovo film, C’era una volta a… Hollywood, in uscita negli Stati Uniti a luglio e in Italia a settembre. A preoccupare il regista di Knoxville non sono però le possibili recensioni negative (se mai ce ne saranno), bensì gli spoiler che potrebbero uscire dal Grand Theatre Lumiere (la sala che ospiterà la proiezione).

E visto che prevenire è meglio che curare, Quentin ha diffuso un comunicato in cui vieta categoricamente – ai media e ai fortunati partecipanti all’evento – di diffondere ogni tipo di anticipazione che possa precludere «a chi lo vedrà in futuro di fare l’esperienza del film nello stesso modo». «Io amo il cinema. Voi amate il cinema. È l’avventura di scoprire una storia per la prima volta. Sono emozionato di essere qui a Cannes per condividere con il pubblico C’era una volta a… Hollywood. Gli attori e la troupe hanno lavorato duramente per realizzare qualcosa di originale e vi chiedo soltanto di non rivelare qualcosa che poi precluda a chi lo vedrà in futuro di fare l’esperienza del film nello stesso modo», ha fatto sapere il regista di Pulp Fiction.

C’era una volta a… Hollywood racconta di un attore e la sua controfigura che cercano di farsi strada nel complicato mondo di Hollywood alla fine degli anni sessanta. La loro storia s’intreccia alla strage compiuta dalla setta di Charles Manson a Bel Air, durante la quale perse la vita Sharon Tate, la moglie di Roman Polanski all’ottavo mese di gravidanza. Nel cast Brad Pitt, Leonardo DiCaprio, Margot Robbie, Al Pacino e Luke Perry.