News musica

L’effetto Sanremo sulle classifiche: vincono Colapesce & Dimartino?

Lo so, sembra che Sanremo, chiuso domenica scorsa con tutto il classico strascico di polemiche, sia già un evento che appartiene alla categoria del passato remoto. Invece no. È passata solo una settimana e la valanga di nuova musica proposta da quel palco ha invaso come uno tsunami tutte le classifiche. Ma la classifica delle giurie sanremesi e quelle invece determinate dal pubblico, coincideranno? Iniziamo da quella dei singoli più venduti, rilasciata ogni venerdì da FIMI, che tiene conto di download e ascolti in streaming. Già la classifica della scorsa settimana aveva visto l’ingresso di alcuni brani ma, per effetto del fatto che il Festival era ancora in corso, non c’era stato ancora l’effetto completo dello stesso. In ogni caso erano già presenti Francesca Michielin & Fedez (secondi con Chiamami per nome), Madame (Voce) e Annalisa (Dieci). La classifica dei singoli di questa settimana è questa.

1. Francesca Michielin & Fedez, Chiamami per nome
2. Måneskin, Zitti e buoni
3. Colapesce & Dimartino, Musica leggerissima
4. Madame, Voce
5. Irama, La genesi del tuo colore
6. Coma_Cose, Fiamme negli occhi
7. Annalisa, Dieci
8. Willie Peyote, Mai dire mai (la locura)
9. Fasma, Parlami
10. Ermal Meta, Un milione di cose da dirti

Insomma, una top ten monopolizzata dalle canzoni di Sanremo che ci conferma come il ricambio generazionale, almeno sino ad ora, abbia convinto il pubblico. Per quanto riguarda gli album più venduti, invece, l’effetto non è stato così travolgente anche se va tenuto in considerazione il fatto che per molti artisti i lavori completi stanno uscendo in questi giorni, ragione per la quale l’impatto avrà un effetto più lento.

Classifica sempre di grande interesse è quella redatta da EarOne che si basa sui passaggi radiofonici. Considerando i primi venti posti, le canzoni sanremesi sono sette. È Musica leggerissima la più suonata in assoluto dalle radio italiane (considerata la settimana 5-11 marzo), a seguire Chiamami per nome e Cuore di Gaia. Per trovare la canzone vincitrice (Zitti e buoni dei Måneskin) dobbiamo invece arrivare al quinto posto. Se teniamo conto delle sole canzoni festivaliere, la classifica è la seguente.

1. Colapesce & Dimartino, Musica leggerissima
2. Francesca Michielin & Fedez, Chiamami per nome
3. Gaia, Cuore amaro
4. Noemi, Glicine
5. Måneskin, Zitti e buoni
6. Irama, La genesi del tuo colore
7. Annalisa, Dieci
8. Ermal Meta, Un milione di cose da dirti
9. Willie Peyote, Mai dire mai (la locura)
10. Madame, Voce

Ci sono altre due classifiche molto importanti, la prima è quella di Spotify e l’altra è quella di YouTube. La prima, sulla base dei dati disponibili all’11 marzo, ci propone nuovamente in vetta Colapesce & Dimartino (da qualche giorno), a seguire Madame, altra rivelazione per il grande pubblico di questo Festival, e terzi i Måneskin. Ecco i primi cinque su Spotify.

1. Colapesce & Dimartino, Musica leggerissima
2. Madame, Voce
3. Måneskin, Zitti e buoni
4. Francesca Michielin & Fedez, Chiamami per nome
5. Irama, La genesi

Sono i medesimi i protagonisti su YouTube, ecco i primi cinque per numero di visualizzazioni (ad oggi, 13 marzo).

1. Francesca Michielin & Fedez, Chiamami per nome (9,4 mln)
2. Måneskin, Zitti e buoni (5,8 mln)
3. Colapesce & Dimartino, Musica leggerissima (5,4)
4. Irama, La genesi (3,6)
5. Madame, Voce (3,4)

Quindi, ad una settimana dalla chiusura, che vedeva in testa alla classifica ufficiale Måneskin, Francesca Michielin & Fedez ed Ermal Meta (seguiti da Colapesce & Dimartino e Irama) alla fine, fatto il raffronto fra queste classifiche ed escluso Ermal Meta – che mediamente non è mai tra i primi cinque e, per alcune classifiche, neppure in tra i primi dieci – tutto sommato le giurie hanno fatto un buon lavoro. Non ci resta che aspettare quale fra questi brani rimarrà veramente e, magari, ci farà compagnia per i prossimi mesi. Noi un’idea ce la siamo già fatti.

Cristina Torti
Autore

Da che ho memoria ricordo di amare la musica. Mi piace scrivere, adoro il cinema e le serie tv. Da qualche anno mi dedico anche alla fotografia con una particolare predilezione per gli eventi live.