News musica

Il Together at Home di Lady Gaga è il Live Aid del 21esimo secolo

Lady Gaga come Bob Geldof, il Together at Home come il Live Aid, solo senza stadi gremiti e con le distanze sociali che la pandemia ci obbliga a tenere: tra poche ore il mondo si riunirà per un grande concerto virtuale per sostenere l’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta al Covid-19. L’evento prenderà il nome di One World Together at Home e prevede due diverse dirette: la prima è un evento digitale che partirà alle ore 20 di sabato 18 aprile e sarà visibile sulle piattaforme social, mentre la seconda partirò alle 2 di notte italiane di domenica 19 aprile avrà inizio una diretta broadcast trasmessa da tv e radio di tutto il mondo e presentata da Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel e Stephen Colbert. Rai 1 e Rai Radio 2 trasmetteranno in diretta questa seconda parte, dalle ore 1:45 (la diretta potrà essere seguita anche in streaming sul nostro sito).

Il cast? Da capogiro. La line up è infatti il più grande assembramento di artisti mai avvenuto prima, tra le star anche Alanis Morissette, Alicia Keys, Andrea Bocelli, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong dei Green Day, Camila Cabello, Celine Dion, Charlie Puth, Chris Martin dei Coldplay, Eddie Vedder dei Pearl Jam, Elton John, Jennifer Lopez, Lady Gaga, Lizzo, Paul McCartney, Taylor Swift, The Killers, Rolling Stones, Zucchero e forse Bob Dylan, anche se la sua partecipazione non è stata annunciata ufficialmente.

«Oltre a rendere onore e dare supporto agli sforzi eroici dei medici, One World Together at Home mira a diventare fonte di unità e incoraggiamento per la battaglia globale contro il Covid-19. Attraverso la musica e l’intrattenimento, il cast celebrerà chi rischia la vita per salvare quella degli altri», ha detto Hugh Evans, co-fondatore di Global Citizen che organizza l’evento.