News musica

Bruce Springsteen ha suonato in un Fenway Park deserto

I Dropkick Murphys, band roots-punk di Boston capitanata da Al Barr, si sono esibiti ieri sera in un Fenway Park completamente deserto per raccogliere fondi – alla fine sono stati donati oltre 100.000 dollari – da destinarsi a tre organizzazioni per fare fronte alla crisi dovuta alla pandemia da COVID-19. Due ore e mezza di live (che ha rispettato tutte le regole di distanziamento sociale), 28 brani in scaletta e un’ospitata che passerà alla storia. Verso la fine dello show, infatti, Bruce Springsteen si è unito virtualmente ai Dropkick Murphys per eseguire Rose Tattoo e American Land, quest’ultima tratta proprio dal repertorio del cantautore di Long Branch (qui sotto il video, la parte con Bruce inizia intorno a 2:14:00).

Già lo scorso marzo, i Dropkick Murphys avevano trasmesso in streaming il loro annuale concerto del giorno di San Patrizio, raccogliendo oltre 60.000 dollari devoluti in beneficenza.