News

In America vogliono “Imagine” di John Lennon come inno nazionale

Imagine di John Lennon come nuovo inno nazionale americano. La richiesta è stata avanzata in seguito ad uno studio approfondito sull’autore e sulla poesia che ha prestato i versi a The Star-Spangled Banner, ovvero The Defence of Fort McHenry scritta dall’avvocato allora 35enne Francis Scott Key. Andando ad indagare nella biografica di Key si scopre che il poeta non era affatto uno che aveva a cuore la libertà di tutti. Considerava la gente di colore «una razza inferiore» e «una forza malvagia che affliggeva la comunità americana del tempo» e in forza di ciò più di qualcuno ha iniziato ad additare i versi dell’inno che parlano dei «mercenari e degli schiavi che nessun rifugio avrebbe potuto salvare» come una diretta e coerente emanazione della sua intollerante ideologia. In ragione di tutto ciò, un gruppo di attivisti, guidati dal giornalista Kevin Powell, ha proposto di sostituire The Star-Spangled Banner con Imagine dell’ex Beatle. E questo per la valenza universale di tolleranza e fraternità espressa dal brano.