News

The Cure: «Il prossimo disco sarà il più intenso della nostra carriera»

Il nuovo album dei Cure è vicino, lo conferma O’Donnell in un’intervista per il magazine Classic Pop. Ovviamente il coronavirus ha fatto saltare i piani della band di Robert Smith ma il tastierista inglese ha voluto rassicurare i fan rivelando che bisognerà pazientare ancora un po’ per ascoltare il disco ma che ci siamo quasi. «Quattro anni fa ho detto a Robert che avremmo dovuto fare un altro disco, un ultimo album – ha detto O’Donnell – e che sarebbe dovuto essere il più intenso, triste, drammatico ed emozionale di tutta la nostra carriera. Solo allora avremmo potuto lasciare le scene. Lui mi ha dato ragione e, ascoltando i demo, abbiamo in mano proprio quel disco. Credo che tutti lo ameranno». L’ultimo album dei Cure, 4:13 Dream, risale al 2008.

Parlando dei dubbi e delle insicurezze che possono colpire anche una band leggendaria come i Cure, O’Donnell ha aggiunto: «Il fatto è che sono passati 12 anni dall’ultimo album, quindi è diventato qualcosa di davvero prezioso. Quando hai un catalogo come quello dei Cure, c’è molto da dimostrare. Robert disse che se i Cure hanno ancora altro da dire, beh, meglio per tutti che sia qualcosa di davvero buono ed importante. Vi chiedo solo di pazientare ancora un po’ sarà un disco fantastico».