News musica

“One More Second” di Matt Berninger è una risposta a Dolly Parton?

Matt Berninger dei The National ha pubblicato il suo nuovo videoclip solista: il brano è One More Second, estratto dal suo prossimo disco disco, Serpentine Prison, in uscita il 15 ottobre. Nel video, diretto da Chris Sgroi, si alternano scene di Berninger che balla con quelle di un’esibizione in solitaria, senza pubblico e senza musicisti al suo fianco. One More Second parla di una relazione andata storta e delle cose che potremmo aver dato per scontato prima della pandemia (“L’ultima volta che siamo stati insieme/Ultimamente, sembra un’eternità”, e ancora: “Dammi un anno per tornare in pista/Dammi una vita in più per riconquistarti”, supplica in seguito al ritornello).

One More Second è stata scritta dal frontman dei The National con Matt Sheehy (Lost Lander, EL VY) con l’intento, dice Berninger, di creare qualcosa che fosse una sorta di risposta a I Will Always Love You, classico del 1974 di Dolly Parton, «o se volete l’altro lato della conversazione. Volevo solo scrivere una di quelle classiche canzoni d’amore semplici e disperate che suonano alla grande in auto». Riguardo all’imminente album Berninger ha detto: «Ho mandato all’amico e collaboratore Booker T. Jones qualche demo di inediti a cui avevo iniziato a lavorare con dei vecchi amici, tra cui i brani Serpentine Prison e Distant Axis. Booker mi rispose subito e mi incoraggiò a continuare a scrivere e scavare in profondità in quel materiale. Sei mesi dopo avevamo dodici inediti e sette cover registrati in solo 14 giorni». L’album vede il contributo di molti artisti tra cui Matt Barrick (The Walkmen, Jonathan FireEater), i The National e Gail Ann Dorsey (David Bowie, Lenny Kravitz).