Cult

Mick Jagger: «Bob Marley mi aiuta a salire sul palco»

Nulla fa più rock & roll delle chiacchiere che circolano sulle abitudini delle star. Già abbiamo scritto degli svariati capricci che molte band spesso addirittura contrattualizzato per essere certi di non doversi arrabbiare a ridosso di uno spettacolo. Molte volte però si tratta solo di piccole abitudini o di dettagli che rassicurano e rilassano questi personaggi.

In questi giorni è partito da Dublino il No Filter Tour dei mitologici Rolling Stones e, in un’intervista rilasciata ad una rivista irlandese, Jagger e Watts hanno rivelato alcuni loro piccoli riti irrinunciabili pre-show. Ciascuno di loro ha i propri, evidentemente. Mick, per esempio, ha dichiarato che prima di un live ha bisogno di immergersi fra le sue cose: «Nel backstage ho bisogno di pace e relax. A volte mi piace far uscire tutti dal mio camerino per stare completamente solo qualche minuto. In questa maniera mi calmo e scaldo la voce per lo show». Il rocker inglese ha poi aggiunto: «Ho delle mosse alla Bob Marley che a volte faccio prima di salire sul palco. E poi faccio una danza di riscaldamento: faccio un paio, diciamo, di melodie attuali per un ballo di riscaldamento».

Watts, invece, ha rivelato che lui e Keith Richards passano il pre-show insieme: «Di solito suono pezzi di Duke Ellington e poi vado da Keith il quale di norma suona brani di Little Richard». È il caso di dirlo, tutto ciò è abbastanza rock & roll.

Cristina Torti
Autore

Da che ho memoria ricordo di amare la musica. Mi piace scrivere, adoro il cinema e le serie tv. Da qualche anno mi dedico anche alla fotografia con una particolare predilezione per gli eventi live.